top of page
Cerca

Cosa vedere ad Arequipa: la stupenda Città Bianca


Across The Window - Plaza De Armas
Vista su Plaza de Armas

Arequipa è una città splendida, assolutamente da non perdere se decidi di visitare il Perù.

Il centro storico è parte del PATRIMONIO UNESCO.


É conosciuta anche come la "città bianca" perchè la maggior parte dei muri sono di questo colore.

Circondata da vulcani, fa da sfondo ad ogni angolazione della città ed è il punto di partenza per la visita al Canyon del Colca.


Arequipa è la meta ideale per iniziare ad abituarsi all'altitudine, trovandosi a 2335 metri.




LA NOSTRA STORIA DI VIAGGIO

(oppure leggi subito cosa vedere ad Arequipa)


Il nostro arrivo è stato parecchio traumatico. Ora vi racconto il motivo!

Nella tappa prima (Nazca) ci siamo trovati in mezzo a giorni di guerriglia civile dei minatori, dove c'è stato uno stop di tutti i mezzi di trasporto per paura delle proteste e della distruzione di qualsiasi cosa durante le manifestazioni sulla Panamericana (l'unica strada - a 2 corsie - che collega tutto il Sudamerica).


La corsa del nostro bus Cruz Del Sur è stata cancellata e non sapevamo come spostarci. Eravamo disperati, oltre ad essere abbastanza titubanti per la situazione.


Abbiamo chiamato il nostro contatto locale e ci ha proposto 2 alternative:


1. Prendere un Taxi Compartido: sono dei van o pullman che effettuano le fermate in base alle esigenze di tappa delle persone e vengono utilizzati dagli abitanti locali; non hanno riscaldamento e aria condizionata e costano pochissimi soles.

Il problema di questo mezzo è che arrivano solo ad un certo punto e ovviamente non era prevista la tappa di Arequipa (distante 600 km da Nazca). La soluzione sarebbe stata quella di fermarsi nelle diverse tappe successive e sperare che uno dei taxi compartido fermasse alla nostra destinazione: AREQUIPA.


Info utili:

Gli autobus locali sono poco costosi, lenti e affollati; al momento di scendere dovete semplicemente comunicarlo a gran voce al conducente.

Le rapine a mano armata a danno di autobus notturni non sono episodi del tutto ignoti in Perú, vi consiglio perciò di viaggiare di giorno.


2. Pagare un Taxi privato


Non me la sono sentita di improvvisare un viaggio di 10 ore, considerando tutte le tappe successive ben programmate.


Abbiamo così deciso di chiedere al nostro autista (che si era occupato del transfer per l'escursione alle linee di Nazca) di portarci fino a lì.

Lui non se la sentiva e ci ha proposto un suo conoscente. In mezz'ora ha organizzato la cosa ed è arrivato l'amico!


Ovviamente il servizio che abbiamo chiesto non era economico: ci ha chiesto 300$, ma stiamo parlando di 600 km su un taxi privato!


Prima della partenza

Per noi la manna da cielo, per lui lo stipendio del mese!!!


Lui si è venduto bene dicendoci che era già stato ad Arequipa ma ha voluto portare con sè la moglie, quindi siamo finiti in quella situazione surreale in cui siamo andati insieme a prendere sua moglie e la bimba di 6 mesi nel negozio in cui lavorava, abbiamo portato la piccola a casa dalla sorellina e si sono salutati tutti come se fosse un addio.


Era evidente che non erano mai usciti dal loro paesino e la cosa li stava destabilizzando!





Il viaggio è stato un VERO INCUBO! Siamo partiti il pomeriggio alle 15:00 su una macchina 4 posti minuscola (tipo vecchia Twingo).

Considerate che quasi non ci stavano i nostri zaini nel bagagliaio!



Il sole iniziava a scendere e il freddo a farsi sentire.

A causa dei vetri appannati il nostro autista ha pensato bene di spalancare i finestrini con i -5 gradi che svolazzavano sulle nostre teste nei posti dietro.




ACROSS THE WINDOW - INCA KOLA
La tipica bevanda peruviana: INCA KOLA

All'ora di cena eravamo neanche a metà strada rispetto alla nostra destinazione.

L'autista ha, quindi, deciso di fermarsi in un qualsiasi paesino per sfamarsi.


Posti deserti, quasi disabitati, ci hanno portato a fermarci in un piccolo "ristorante" sulla strada.

Spartano, sporchissimo e poco invitante. Il posto perfetto ahaha!


Qui ovviamente si mangiava solo pollo dal gusto VIVO e patatine fritte, servite con la bevanda tipica: INCA KOLA, la loro Coca Cola. Il suo sapore zuccherino è simile a quello di un chewing gum, per me troppo dolce.





Il viaggio ha proseguito con l'abbiocco costante e continui pisolini. Ci siamo svegliati di soprassalto perdendo 7 anni di vita: dei massi giganti sulla Panamericana hanno fatto inchiodare l'autista con uno spavento incredibile. Immaginate di trovare in autostrada dei massi, senza visibilità, senza illuminazione, di fronte alla vostra strada. Erano i resti della guerriglia civile.


Finito così? Certo che no!

L'autista era stanchissimo e continuava ad andare fuori strada, non voleva fermarsi e non voleva darci il cambio per guidare, ovviamente. Un incubo senza fine, pensavamo di morire giù da un dirupo!

Arrivati fuori dalla città di Arequipa, alle 4:00 del mattino, non sapeva la strada per il centro e ha avuto la geniale idea di chiedere ad un altro autista di taxi di accompagnarci seguendo la macchina: abbiamo praticamente pagato 2 taxi per arrivare in centro perchè lui non sapeva di avere il navigatore sul cellulare e non si fidava di questa strana cosa che gli avevamo appena mostrato! Come uscirne? Assecondandolo naturalmente...


Arrivati in hotel stanchi morti, check-in e subito a dormire, ignari delle sensazioni della mattina seguente.


Ha la vista panoramica più bella della città.


QUI gli hotel da noi scelti per il tour del Perù


La mattina seguente, appena svegli, ci siamo resi conto del forte cerchio alla testa, tremenda nausea, sensazione di post sbornia e giramenti di testa. BENVENUTO MAL D'ALTITUDINE!



VEDIAMO INSIEME QUALI SONO LE 10 COSE DA VEDERE ASSOLUTAMENTE AD AREQUIPA, IN PERU'.


COSA VEDERE AD AREQUIPA:




1 - PLAZA DE ARMAS


Plaza De Armas è la piazza centrale e il cuore della città, resa incantevole dal vulcano El Misti sullo sfondo.

Questo è il luogo della sua nascita nel 1540, in stile coloniale. Naturalmente è anche il punto focale per iniziare a scoprire la città.


Da non perdere la CATTEDRALE DI AREQUIPA che affaccia sulla piazza.

Orari: il museo all'interno è aperto dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 17:00. Chiuso la domenica.

Costo: 10PEN (intorno ai €7,00) Gratis tra le 17:00 e le 19:30.



2 - MONASTERO DI SANTA CATALINA


Il Monastero di Santa Catalina è uno dei siti più belli e anche l'attrazione più visitata della città. Si distingue per il colore delle pareti: ROSSO MATTONE.

Rimarrete piacevolmente colpiti dal silenzio al suo interno. Il monastero è un convento di suore dell'ordine di Santa Catalina di Siena che fecero voto di silenzio a vita.


Due sere a settimana (mercoledì e giovedì) il monastero resta aperto per qualche ora dopo il tramonto e si può fare la visita notturna.

Percorso illuminato solo da candele, lampade a olio e camini. Magia!


Orari: da lunedì a domenica dalle 9:00 alle 17:00. Mercoledì e giovedì fino alle 20:00.

Costo: 40 PEN (circa €11,00)



3 - MUSEO SANTUARIO ANDINOS


Il Museo Santuarios Andinos è stato costruito per conservare il corpo congelato di una giovane ragazza di 14 anni che ha vissuto la sua breve vita circa 500 anni fa: la famosa Juanita.

Il corpo della mummia Juanita venne ritrovato sulle Ande completamente ghiacciato. Per questo motivo la perfetta conservazione l'ha portata intatta fino ai giorni nostri.

La storia riporta che gli Incas sceglievano delle giovani ragazze vergini, provenienti da nobili famiglie, da dare in sacrificio agli dei per chiedere di non far eruttare il vulcano.

Le future vittime dovevano salire sulla cordigliera andina, a 6.200 m, bevevano una bevanda di nome CHICHA, che le stordiva e le faceva addormentare, per poi essere uccise con un colpo sulla testa.


ACROSS THE WINDOW - CHICHA MORADA
Bevanda CHICHA

Curiosità: la chicha morada è una bevanda tipica del Perù.

È elaborata a partire da una varietà di mais di colore viola scuro (maíz morado in spagnolo) che si coltiva intensamente nella Cordigliera delle Ande.

La sua storia e il suo consumo risalgono all'epoca degli Inca.

Attualmente si consuma ancora in forma tradizionale, bollendo il mais "morado" in acqua, con scorza di ananas, mela cotogna, un pizzico di cannella e chiodi di garofano; si scola e si lascia freddare per poi aggiungere zucchero e limone.



Era un onore essere scelta in sacrificio agli dei.

Il corpo è esposto in una sala freddissima da maggio a dicembre.

Da gennaio ad aprile è conservato in un'altra stanza per evitare che si deteriori.


Orari: dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 18:00

Costo: offerta libera



4 - MERCATO SAN CAMILLO


Per conoscere la cultura del posto in cui ti trovi non c'è miglior modo che visitare i mercati locali. Il Mercato di San Camillo è nel centro storico della città di Arequipa.

Potete trovare tessuti, tantissime spezie, prodotti locali e naturalmente souvenir!


Orari: da lunedì a sabato dalle 6:00 alle 19:30. Domenica dalle 6:00 alle 15:00.

Costo: accesso gratuito.



5 - PIAZZETTA DI YANAHUARA


Yanahuara è un quartiere stupendo di Arequipa. Tenete la testa in sù e godetevi le splendide facciate coloniali, qui si affacciano tantissimi locali in cui fare una pausa rilassante.



6 - IGLESIA E CLAUSTROS DE LA COMPAÑÍA

La Iglesia de La Compañía è una Chiesa gesuita costruita ad Arequipa nel 1590 e completata solo nel 1698.

La facciata principale è un elaborato capolavoro dello stile barocco churrigueresco, diffusosi in Spagna intorno al 1660. L'altare, altrettanto sontuoso, è completamente rivestito in foglia d'oro e apparirà familiare a chi abbia visitato la cattedrale spagnola di Siviglia.



7 - SHOPPING A CALLE DE SANTA CATALINA

A Calle Santa Catalina e Calle San Francisco potrete acquistare qualsiasi tipo di indumento fatto di alpaca. Non tutti sono 100% alpaca ma misti. Non fatevi ingannare!



8 - PASTI UNICI NEI RISTORANTI

Noi abbiamo mangiato in questi posticini:


MIXTOS a pranzo



DIMAS RESTAURANTE a cena

El mejor restaurante de Arequipa! L'ingresso è in una corte molto carina e tranquilla. I tavoli sono dislocati sotto delle volte di pietra bianca.

- Pisco sour

- Chupe de camarones (zuppa di gamberi) e Filetto di Alpaca

- Gelato con mela essiccata e granella di nocciola



Altri ristoranti super consigliati:

  1. Chica por Gaston Acurio : chef peruviano più famoso al mondo

  2. Zig Zag : specializzato in diverse tipologie di carne

Consiglio: PRENOTATE CON ANTICIPO, altrimenti non troverete posto.



9 - BERE AL MUSEO DEL PISCO

In Perù ho scoperto il mio cocktail preferito: il PISCO sour!

Se volete assaporare questo distillato in qualunque forma non perdetevi questo cocktail bar.



10 - MUNDO ALPACA

Arequipa è la capitale mondiale dell'Alpaca, perciò vi consigliamo assolutamente di fare una visita al museo Mundo Alpaca!


Qui avrete la possibilità di conoscere un sacco di cose su questi animali.

La visita gratuita con la guida parlante inglese è stata utilissima per comprendere la tipologie viste lungo tutto il viaggio e capire la qualità dei tessuti.

Potrete vedere le antiche tecniche di tessitura utilizzate per i tessuti, osservare le persone che lavorano il telaio.


Orari: dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 18:30; sabato dalle 9:00 alle 6:30; domenica dalle 9:00 alle 5:30.

Costo: gratuito



Link info utili:

- DIZIONARIO DI VIAGGIO IN PERU'


- MUOVERSI IN PERU'


 

Leggi il tour completo del Perù QUI

Esplora qui tutte le tappe

138 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires