top of page
Cerca

Cosa vedere a New York in 6 giorni: l'itinerario perfetto


Liberty Island New York City - Across The Window Travel Blog

New york è immensa, affascinante e piena di vita.



Il mio sogno nel cassetto finalmente si è realizzando e io ancora non ci credo!

Visitare la Grande Mela credo sia il sogno di tutti e io posso assicurarvi che ci ho lasciato il cuore, è davvero pura magia come la si vede nei film.


New York dopo la pandemia è stata una conquista importante per me, il primo viaggio intercontinentale dal 2019. Vi racconterò, quindi, una New York post covid tutta nuova.


La cosa che mi ha messo più in difficoltà nell'organizzazione di questo viaggio è stato il fatto di non trovare un itinerario completo suddiviso per giorni in modo da sfruttare al meglio ogni giorno, considerando le tantissime attrazioni da vedere.

Quindi sono molto felice di condividere con voi il mio itinerario di New York suddiviso per giorni e non vi farò assolutamente perdere i luoghi simbolo della città di New York.


New York City - Across The Window Travel Blog

Cosa vedere a New York in 6 giorni

GIORNO 1

GIORNO 2

GIORNO 3

GIORNO 4

GIORNO 5

GIORNO 6



GIORNO 1

1.1 Arrivo a New York


New york ha diversi aeroporti su cui atterrare: quello principale è l'aeroporto di JFK, quelli secondari sono Newark e La Guardia.

Nel mio caso il volo è stato Milano Mxp - New York JFK.


Dall'aeroporto siamo arrivati in centro città con un trasferimento privato con NCC, una super sorpresa di Fil organizzata a mia insaputa! Un driver ci ha attesi in aeroporto e ci ha portati direttamente in hotel con una delle loro auto giganti, da veri americani.. Ammetto di essermi sentita Beyoncé prima di un concerto in quel momento.. E.. Dopo le 9 ore di volo una gioia!




1.2 COME ARRIVARE A MANHATTAN


In realtà saremmo dovuti arrivare nel centro di Manhattan con l'AIR TRAIN.

Questo è il mezzo più veloce ed economico che vi farà arrivare fino a Jamaica Station in soli 10 minuti.

Da lì potrete prendere la metropolitana per qualsiasi direzione, ci vogliono 50 minuti per arrivare in centro a Manhattan.

Air Train $5,00 a tratta a persona.


Se volete comprare l'abbonamento settimanale della metropolitana (chiamata subway) QUI trovate la mappa aggiornata delle 25 linee presenti.

Sarà il miglior mezzo per spostarvi facilmente in tutte le aree.

Scoprirete che l'impeccabile organizzazione degli americani vi agevolerà molto anche sull'utilizzo dei mezzi.


Noi NON abbiamo comprato l'abbonamento perché abbiamo camminato come dei pazzi in lungo e in largo respirando la sua vera essenza e scoprendo angolini nascosti che avremmo perso utilizzando i mezzi.


L'altra cosa fantastica è che la metropolitana di New York non è suddivisa per "aree" ma tutte le zone coprono un'unica tariffa.

La Subway di New York è attiva 24h su 24h, 7 giorni su 7!


QUI potete scaricare la foto della mappa della metropolitana di New York.


Ecco due piccole regole che ho imparato per orientarmi a Manhattan:

Strade di Manhattan, New York City - Across The WIndow Travel Blog

Il primo giorno probabilmente arriverete verso sera, ad esempio il nostro volo è atterrato alle 19:00, quindi il primo impatto sarà una New York by Night!


La cosa più emozionante nell'arrivo in auto è lo skyline illuminato visto dal ponte.

Vi lascio questa foto per immaginare la mia emozione in quel momento...

Skyline New York City - Across The Window Travel Blog



1.3 TIMES SQUARE


Probabilmente la prima sera correrete subito a vedere Times Square, come abbiamo fatto noi!

Vi sentirete improvvisamente catapultati in un film e, salita la scala rossa, realizzerete di essere davvero in una delle tante immagini viste e riviste di New York.

Ecco la mia cartolina Americana!

Times Square New York City - Across The Window Travel Blog

Vi consiglio di vederla sia di giorno che di sera, vi sembrerà di essere davvero al centro dell'universo.

Qui c'è anche la zona dei teatri di Broadway.



Dove abbiamo mangiato la prima sera a New York in zona Times Square?

Naturalmente in una delle pizzerie storiche assolutamente da non perdere: JOE'S PIZZA, l'istituzione della pizza a New York.




GIORNO 2


Il primo giorno deve assolutamente iniziare con una colazione all'americana.

Noi abbiamo scelto uno dei posti più rinomati: TICK TOCK DINER NY




2.1 GRAND CENTRAL STATION


Avete presente Gossip Girl? Ecco, questa è la stazione iconica del telefilm e di molti altri film americani.

E' veramente bella come si vede nelle pellicole.

Da qui passano circa 500.000 visitatori ogni giorno, dove non potrete non notare il famoso orologio d’opale a 4 facce posizionato al centro dell'atrio principale (Main Concourse).

Pare che sia stato quotato tra i 10 e i 20 milioni, un valore inestimabile.


Il soffitto riproduce una costellazione incredibile di 2.500 stelle.


Fu dipinto nel 1912 dal pittore francese Paul Helleu e rappresenta i segni zodiacali e le costellazioni primaverili del Tropico del Cancro. Il problema è che è stato dipinto al contrario!

Non si sa se è stato fatto appositamente in questo modo o per errore.


Grand Central Station è un luogo pieno di segreti. Uno di questi ha come protagonista il presidente Roosevelt: all’interno della stazione aveva un passaggio sotterraneo che lo conduceva fino al famoso hotel Waldorf Astoria, grazie ad un ascensore privato.






Troverete anche il

Grand Central Market,

un mercato alimentare con prodotti culinari artigianali.








2.2 NEW YORK PUBLIC LIBRARY


La New York Public Library di New York è la più grande biblioteca pubblica degli Stati Uniti visitabile gratuitamente.


La prima sala che incontrerete nella New York Public Library è la Astor Hall, dove sulle pareti sono incisi i nomi di tutti i filantropi e delle famiglie che nel corso del tempo hanno finanziato e sostenuto la biblioteca.

Quest'area è comparsa anche nella serie di Sex and the City!


La sala di lettura della New York Public Library è la sala più bella ed imponente dell'edificio: Rose Main Reading Room.


New York Public Library - Across The Window Travel Blog

Curiosità: la Children’s Room, oltre a contenere libri per bambini, custodisce i peluche originali di Winnie The Pooh e dei suoi amici. I pupazzi appartenevano a Christoper Robin e hanno ispirato i racconti dello scrittore inglese Alan Alexander Milne, padre del bambino.


Orari: lunedì 10:00-18:00; martedì e mercoledì 10:00-20:00; dal giovedì al sabato 10:00-18:00; domenica 13:00-17:00.

Costo: gratuito.


Di fianco alla New York Public Library troverete Bryant Park, veramente un bel parco in mezzo ai grattacieli.




2.3 BRYANT PARK


Bryant Park è un parco nella zona di Midtown dove potrete trovare una pista di pattinaggio magnifica durante l'inverno, oppure fare un piacevole pic-nic estivo.

E' conosciuto come Manhattan’s Town Square, ossia la piazza cittadina di Manhattan.


Curiosità: nel 1823 fu istituito come cimitero per le persone indigenti ma nel 1840 le tombe vennero spostato a Wards Island e l'area fu bonificata creando un bellissimo parco cittadino nel 1847. Il nome Bryant Park è dovuto a William Cullen Bryant, un giornalista del New York Post (1794-1878) famoso per la sua lotta contro la schiavitù.

Nel 1884 Bryant Park venne nominato in questo modo.




2.4 ROCKEFELLER CENTER


Rockefeller Center è uno dei luoghi simbolo di New York in cui John D. Rockefeller Junior ha voluto creare uno spazio a Midtown da cui ammirare la magnifica città.

É composto da 19 edifici E si trova alla 5th Avenue di Manhattan.

Nel 1930 diede inizio alla costruzione con le sue finanze da magnate petrolifero, il cittadino più ricco degli Stati Uniti.


Noi qui abbiamo usufruito del NEW YORK CITY PASS per una visita guidata che permette di esplorarlo in un lasso di tempo concentrato, tra edifici, opere artistiche e spazi immensi.

Devo ammettere che la nostra guida non ci ha entusiasmati per nulla.




Cosa comprende il Rockefeller Center:

  • Top of the Rock

  • NBC Studios

  • Radio City Music Hall

  • The Concourse at Rockefeller Center

  • The Channel Gardens

  • Statua in bronzo del Prometheus

  • The Rink At Rockefeller Center (pista di pattinaggio aperta da metà ottobre a metà aprile)

  • Albero di Natale al Rockefeller Center (nel periodo natalizio)

  • Lego Store e molti altri negozi..


A Rockefeller Center c'è il famoso osservatorio panoramico TOP OF THE ROCK (vedi sotto 2.7).




2.5 FAO SCHWARZ


Fao Schwarz é il negozio di giocattoli più famoso di New York.

Ha fatto sognare intere generazioni ed è comparso in tantissimi film.

Il nuovo negozio FAO Schwarz si trova presso il Rockefeller Center e ricopre una dimensione di 19.000 mq per creare una vera e propria esperienza sia per piccini che per grandi.

Noi abbiamo comprato il classico orsetto ed è stato davvero un momento emozionante.

Nell'imbottitura, prima della cucitura finale sulla schiena, vengono fatti inserire da voi dei cuoricini di stoffa ripetendo una formula magica porta-fortuna. Infine si esprime un desiderio.


I dipendenti vestono abiti di personaggi come maghi o elfi che si dilettano in dimostrazioni ed interagiscono con il pubblico.


Da grande tradizione della boutique è possibile adottare una bambola, con tanto di certificato di nascita.


Da non perdere assolutamente!




2.6 RADIO CITY MUSIC HALL

Radio City Music Hall New York - Across The Window Travel Blog

Radio City Music Hall, conosciuto anche come The Showplace of the Nation, fu costruito nel 1929 da John D.Rockefeller Junior, quando il crollo della borsa colpì duramente la città di New York.

É un teatro anni '30 che riesce a ospitare fino a 6000 persone.

Se avrete la fortuna di assistere ad uno spettacolo al Radio City Music Hall, potreste vedere, all’apertura del sipario, l’orchestra che si solleva fluttuando fino 15 metri di altezza!


Noi l'abbiamo visto solo esternamente ma c'è anche la possibilità di fare il tour senza dover partecipare ad uno spettacolo.




2.7 TOP OF THE ROCK

Top of the Rock New York City - Across The Window Travel Blog

Il Top of the Rock regala un panorama mozzafiato a 360° sulla città di New York e tante persone lo preferiscono addirittura all'Empire State Building. Se volete scattare delle belle foto dell’Empire o di Central Park, il Top of the Rock è il punto di osservazione migliore della città.


Top of the Rock New York City - Across The Window Travel Blog

Potete acquistare i biglietti direttamente sul sito ufficiale oppure utilizzare il NEW YORK CITY PASS. A meno che non prenotiate sul sito ufficiale, dovete comunque passare in biglietteria per ottenere il biglietto con data e ora di ingresso. Il Top of The Rock è compreso in tutti i pass!

Top of the Rock New York City - Across The Window Travel Blog

Vi consiglio di passare uno o due giorni prima di quando avete programmato la visita al Top of The Rock, in modo da essere certi di salire quando preferite. Noi essendo andati in un periodo del 2022 dove le persone non viaggiavano ancora molto non abbiamo trovato coda, di solito invece c'è molta attesa per salire. Il Top of The Rock è al 70° piano e fa parte del Rockefeller Center. La caratteristica unica di questo osservatorio è che al 70° piano non ci sono vetrate e sarete completamente all’aperto, con il bellissimo panorama dei grattacieli di Manhattan che vi lasceranno senza fiato, compresa la vista dell’Empire State Building.

Dall’altro lato potrete vedere Central Park in tutta la sua grandezza.




2.8 ST. PATRICK'S CATHEDRAL NEW YORK

ST. PATRICK'S CATHEDRAL NEW YORK - Across The Window Travel Blog

La Cattedrale più grande degli Stati Uniti. Il forte contrasto con i grattacieli vicini crea un fascino incredibile che attrae i visitatori per una veloce visita degli interni.

Si trova di fronte al Rockefeller Center, a Manhattan, lungo la 5th Avenue.



Orari: aperta tutti i giorni dalle 6.30 alle 20.45.

Costo: ingresso gratuito.




GIORNO 3


3.1 STATUA DELLA LIBERTÀ E LIBERTY ISLAND


La statua della Libertà è una tappa fondamentale a New York ed è il simbolo indiscusso del sogno americano. Tutti gli immigrati che hanno fatto la storia degli Stati Uniti l'hanno utilizzata come punto di riferimento per la ricerca di un nuovo futuro e una nuova vita.


La visita alla statua della libertà, insieme ad Ellis Island è stata una delle tappe più emozionanti del viaggio a New York.



!! Curiosità !!

Sapevate che la Statua della Libertà (il cui nome completo è la Libertà che illumina il mondo) è stata un dono del popolo francese al popolo degli Stati Uniti e fu realizzata dallo scultore francese Frédéric-Auguste Bartholdi, con la collaborazione di Gustave Eiffel, che ne progettò gli interni?



Struttura della Statua della Libertà:

  • 93m d'altezza (incluso il basamento).

  • 354 gradini per raggiungere la corona.

  • Visibile fino a 40 chilometri di distanza.


Significato della Statua della Libertà:

Nell'altra mano tiene una tavola recante la data della Dichiarazione d'indipendenza degli Stati Uniti d'America (il 4 luglio 1776).

Ai piedi ci sono delle catene spezzate (simbolo della liberazione dal potere del sovrano dispotico).

In testa una corona, le cui sette punte rappresentano i sette mari e i sette continenti.


!! Curiosità !!

  • La statua fu assemblata direttamente a Liberty Island.

  • Per realizzare il basamento vennero chieste delle donazioni al popolo degli Stati Uniti.

  • Il colore di oggi non è quello originale, infatti era di color rame ma l'ossidazione provocata dal mare e dal vento l'ha fatta diventare ciò vediamo oggi.


Anche questa attrazione è inclusa nel New York City pass.

Per visitarla dovete presentarvi al molo di partenza di Battery Park e una volta sbarcati sull’isola avrete tutto il tempo per ammirare la statua da vicino, passeggiare intorno e visitare il museo.


Al ritorno il battello fa sempre la tappa di Ellis Island, l’isola in cui attraccarono tutti gli immigrati prima di metter piede sul suolo americano. Potete decidere al momento se scendere e visitare anche Ellis Island o restare sul battello, che ripartirà verso Battery Park.



Biglietti: state attenti ai biglietti non ufficiali e se non avete i pass turistici prenotate sul

SITO UFFICIALE Statue of Liberty & Ellis Island.


Prezzo senza i pass turistici:

  • 24,00 $ per adulti.

  • 12,00 $ per i bambini da 4 a 12 anni.

  • Gratis bambini fino ai 3 anni.

  • 18,00 $ per chi ha più di 62 anni.

Il biglietto base è quello compreso nei pass turistici. Noi abbiamo utilizzato questo senza salire.

I posti per la corona sono limitatissimi e devono essere prenotati sul sito ufficiale mesi prima.



Corse: vi consiglio di evitare le rush hours, cioè le ore di punta.

lo Staten Island Ferry è gratuito. Il servizio è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

In media parte un traghetto ogni 30 minuti e nelle ore più richieste le partenze sono ogni 15 minuti. Pur essendoci partenze più frequenti, ti consiglio di evitare le ore di punta nei giorni infrasettimanali, quindi fra le 6:30 e le 9:30 del mattino e fra le 16 e le 19.




3.2 ELLIS ISLAND


Ellis Island è un'isola artificiale costruita con i resti degli scavi della metropolitana di New York e si trova sull'Hudson river.



UN PO' DI STORIA

  • Nei primissimi tempi era utilizzata come deposito militare, fino al 1890.

  • Dopo tale date diventò famosa per le ostriche ma dopo il rifacimento scomparvero.

  • Nel 1890 venne costruita la stazione di immigrazione federale.

  • Nel 1892 iniziarono ad approdare i primi migranti.

  • Nel 1897 subì un terribile incendio che la rase al suolo.

  • Successivamente venne ricostruita e nel 1900 sbarcarono 11 milioni di immigrati e fu necessario costruire un ospedale per evitare la diffusione di malattie oltremare e tenere le persone in quarantena prima dell'ingresso ufficiale negli Stati Uniti.

  • Durante la Prima Guerra Mondiale il centro fu chiuso e adibito a prigione e zona di primo soccorso per i soldati americani.

  • Nel 1920 tornò ad accogliere gli immigrati in un numero sempre più basso.

  • Nel 1924, l'Immigration Act, fece in modo di restringere le regole per entrare negli Usa.

  • Nel 1929 con la crisi arrivarono sempre meno migranti.

  • Durante la seconda guerra mondiale fu nuovamente adibita a magazzini militari.

  • Il 12 novembre 1954 il centro di immigrazione chiuse definitivamente.



ELLIS ISLAND E IL MUSEO DELL'IMMIGRAZIONE


Il mio consiglio è di visitare assolutamente anche Ellis Island per capire a fondo la storia americana e riscoprire anche un pò di storia dei nostri italiani emigrati negli Usa.

Il museo dell'immigrazione di Ellis Island lascia sensazioni incredibili, il sogno di ogni persona che vuole cambiare vita, il raggiungimento del sogno americano, dove sono racchiuse la speranza e le angosce di chi è passato da qui per il desiderio di poter vivere una vita migliore.



E' stata un'esperienza davvero emozionante.


3.3 WALL STREET


Il cuore di Financial District di Lower Manhattan, il quartiere finanziario di New York City.

Passate da qui anche solo per una visita esterna dopo essere scesi dal battello di Ellis Island.


Wall Street Across the Window Travel Blog



3.4 CHELSEA MARKET

Chelsea Market si trova nell'omonimo quartiere di Chelsea, nella zona west-end di Manhattan.

Si trova sulla 9th avenue, tra la 15th e la 16th st, ed è stato costruito all'interno di un antico edificio che fu sede storica della fabbrica di biscotti Oreo.


Io amo i mercati!





3.5 HIGH LINE


La Hight Line di New York è un giardino urbano costruito su una vecchia linea ferroviaria dismessa e porta direttamente ad Hudson Yard, il quartiere super cool di Manhattan.

E' un chiaro esempio di riqualificazione urbana. Pensate che una volta era uno squallido quartiere.

Il percorso è lungo 2,5km e potrete ammirare appartamenti di design, natura, graffiti e la vista sui grattacielo a 9m di altezza.


L'inizio della Hight Line è a Gansevoort St, W 20th St, ha panchine su gradinate enormi.

La seconda sezione, a 10 isolati dopo è caratterizzata da piante e fiori.

L'ultima parte è tra la 30th St e la 34th St, dove si possono vedere i binari costellati dall'erba che li ha coperti.

Il progetto, infatti, vuole proprio rendere l'idea della natura che si rimpossessa degli spazi.


Se dovessi scegliere dove vivere a Manhattan vi assicuro che cercherei casa proprio qui!





3.6 HUDSON YARD: THE VESSEL & THE EDGE


E' uno degli edifici più belli e architettonicamente accattivanti di New York, io me ne sono letteralmente innamorata.


  • 16 piani

  • 154 rampe di scale

  • 2500 gradini

  • 80 terrazze panoramiche

  • 150.000.000 $

Inaugurazione: 15 marzo 2019

Architetto: Thomas Heatherwick

The Vessel, New York City - Across The WIndow Travel Blog

L'11 gennaio 2021, a seguito di diversi suicidi dalle terrazze, fu chiuso al pubblico oltre il primo piano.

E' possibile visitare l'interno solo al piano terra.

Costo: ingresso gratuito.





L'osservatorio più alto d'occidente è proprio lui, il The Edge.

Qui abbiamo assistito ad una romanticissima proposta di matrimonio, quindi segnate questo consiglio se dovesse servirvi!


Potete acquistare in anticipo i biglietti sul sito ufficiale The Edge oppure utilizzare il NEW YORK CITY PASS come abbiamo fatto noi (e in questo caso è incluso).





3.7 CENA DA ELLEN'S STARDUST DINER

Ellen's Stardust Diner è una delle esperienze più pazzesche di New York.

Nonostante il costo abbastanza elevato e la fila all'ingresso (non accetta prenotazioni), è veramente un'attrazione che può quasi sostituire l'immancabile Broadway.


Noi, infatti, abbiamo scelto di saltare il musical a Broadway per vedere una partita di NBA e abbiamo optato per una cena in questo ristorante.


Qui il personale canta mentre si ordina da mangiare e durante tutta la cena.

E’ veramente unico da vedere. E' famoso per il fatto che i cantanti di Broadway, prima di poter fare carriera, devono tassativamente lavorare qui come gavetta.


Rimarrete impressionati dalle abilità canore di questi camerieri-cantanti professionisti. Canteranno talmente intensamente che vi vibrerà la cassa toracica!


Il locale si trova vicino a Times Square, sulla 1650 Broadway.





GIORNO 4


4.1 M&M'S NEW YORK

Dove: 1600 Broadway, angolo Broadway e 48th St.

Orario di apertura: da domenica a giovedì dalle 9:00 a mezzanotte. Venerdì e sabato: dalle 9:00 all’1:00.




4.2 WORLD TRADE CENTER

E' il complesso degli edifici simbolo di New York, ancor di più dopo gli eventi dell'11 settembre 2001.

Oggi conosciuto anche come Ground Zero (indica il livello del suolo perpendicolare all’epicentro di un’esplosione atomica).


COSA COMPRENDE IL WORLD TRADE CENTER

  • 9/11 MEMORIAL MUSEUM

  • ONE WORLD OBSERVATORY

  • OCULUS



4.3 9/11 MEMORIAL MUSEUM



Il Memorial Museum è il museo dedicato alla tragedia dell'11 settembre, proprio dove si trovavano le Torri Gemelle.

Accanto al memoriale esterno delle torri, le grandi vasche che ricoprono l'intera superficie , c'è l'ingresso del museo.

E' una tappa fondamentale del viaggio per poter comprendere il dolore degli americani sull'accaduto.

Il museo racconta i dettagli minuto per minuto di quella tragica giornata, con testimonianze telefoniche, reperti di oggetti degli uffici, ambulanze, camion dei pompieri fusi, e molto altro raccolto durante i 7 mesi di scavi.

E' veramente impressionante.




4.4 ONE WORLD TRADE CENTER E ONE WORLD OBSERVATORY


E' l'edificio principale, conosciuto anche come freedom tower.

L'edificio è alto 541m ed è stato inaugurato nel novembre del 2014.

I turisti sono attratti soprattutto per il suo osservatorio al 102° piano: il One World Observatory.

L'esperienza inizia appena saliti sull'ascensore, una cosa pazzesca. Verrà proiettata sulle pareti la costruzione della città di New York e sembrerà di fluttuare nel cielo, fino ad arrivare al piano dell'osservatorio. Ammetto che salire 102 piani in 55 secondi mi ha fatto leggermente girare la testa per qualche secondo.


Qui abbiamo assistito ad un'emozionante proposta di matrimonio!


In discesa la stessa cosa, c'è la proiezione sulle pareti dell'ascensore della città moderna di oggi.




4.5 OCULUS E WESTFIELD WORLD TRADE CENTER


L'edificio è stato progettato da Santiago Calatrava al posto della vecchia stazione del World Trade Center e collega le 11 linee della metropolitana di New York.

Da qui passa la stazione sotterranea della metropolitana, World Trade Center Transportation Hub, un enorme centro commerciale, Westfield World Trade Center, il passaggio pedonale panoramico interno, il cosiddetto Oculus (quello che vedete nella foto qui sopra).

E' immancabile visitare anche solo il passaggio dell'Oculus.




4.6 LITTLE ITALY

WELCOME TO LITTLE ITALY New York City - Across The Window Travel Blog

COSA NON PERDERE A LITTLE ITALY


- PIETRO NOLITA

Famosissimo ristorante con un concept total pink, piatti, tavoli, muri, tovaglioli, pentole. Qui è tutto rosa e ovviamente si mangiano piatti italiani. Per foto instagrammabili!


- MURO DI MULBERRY STREET

Qui troverete il famosissimo murales di AUDREY HEPBURN


- BOWERY MURAL

Uno dei muri di street art più famosi. Dall'altra parte della strada ci sono molti altri murales.


- LOMBARDI'S

La famosissima pizzeria di New York City. Sembra di essere in una parodia italiana.


- L'APPARTEMENT SEZANE

Negozio di abbigliamento da donna con un bellissimo ingresso fiorito.


- CLINTON ST. BAKING COMPANY

American Restaurant e Bakery per una caratteristica colazione americana, famoso per i super pancakes.


- THE BACK ROOM

Speakeasy che ha aperto durante il proibizionismo negli anni '20 ed è tutt'ora aperto.

I cocktail vengono serviti nelle tazze da thè, come si usava negli anni '20 per non far capire che si stesse bevendo alcolici.

Qui si può anche ballare!




4.7 SOHO


Soho custodisce un quartiere di artigiani di talento e tantissime gallerie d'arte.


COSA NON PERDERE A SOHO


- NOMO Soho

Ottimo per un aperitivo sullo skyline newyorkese


- DOMINIQUE ANSEL BAKERY

Bar / pasticceria gestita dal pasticcere francese Dominique Ansel.

Da provare il cronut e il bicchierino fatto di cookie con latte caldo all'interno.


Noi purtroppo non siamo riusciti a vedere molto per la mancanza di tempo ma sarà una scusa per tornare a New York!




4.8 CHINATOWN

Chinatown New York City - Across The Window Travel Blog

Chinatown è un quartiere molto animato e dà l'impressione di catapultarsi improvvisamente in Asia.

Vedrete anatre arrosto, lanterne di carta di riso e la comunità cinese più grande degli Usa.


Non perdete l'occasione di assaggiare i loro piatti, qui i prezzi sono davvero accessibili e le tecniche di preparazione dei cibi sono rimaste immutate nel tempo.



COSA NON PERDERE A CHINATOWN


- XI'AN FAMOUS FOODS

Ristorante informale dove regna l’hamburger di agnello al cumino.


- VANESSA'S DUMPLING HOUSE

In questo autentico ristorante cinese abbiamo fatto una veloce merenda per provare i famosi ravioli. Qui prevale la buffa simpatia delle signore che urlano il numero delle ordinazioni!


- COLUMBUS PARK

Storico parco di NYC che faceva parte di Five Points, il primo quartiere popolare che ha ispirato il film di Martin Scorsese, Gangs of New York.


- DOYERS STREET

Pittoresca strada colorata per foto instagrammabili.


- NOM WAH TEA PARLOR

Il più antico ristorante di Chinatown con l'arredamento fermo agli anni '50.

Da provare i gamberi avvolti nel bacon e i ravioli di maiale.


- APOTHEKE CHINATOWN

E' un bar nascosto (cosiddetto speakeasy). Fuori troverete solo l'insegna della farmacia, ma all'interno rimarrete affascinati da barman di altissimo livello, cocktail ricercati serviti in barattoli di vetro e poco turistico.

Obbligatoria la prenotazione.




4.9 KATZ'S DELICATESSEN

E' uno storico ristorante Newyorkese che cucina prevalentemente piatti legati alla tradizione ebraica.

Il ristorante Katz's Delicatessen ( detto anche Katz’s di New York City) è diventato celebre per aver ospitato le riprese di numerosi film, tra cui la scena dell'orgasmo in "Harry, ti presento Sally..."

Qui mangerete il pastrami più buono mai mangiato in vita vostra e non potrete lasciare New York senza aver provato il pastrami di Katz's!


E' un pastrami di manzo, lavorato secondo il metodo kosher per cui la carne viene marinata da due a quattro settimane e viene poi frizionata in modo che la carne formi la caratteristica crosticina nera. La carne si scioglie in bocca.


Il locale è self service: si prende un biglietto all'ingresso, si ordina al banco e si cerca un tavolo per mangiare. A fine pasto con il biglietto si va a pagare. Non perdete il biglietto perchè qui vengono segnate le ordinazioni (cibo, bevande, dolce), altrimenti viene applicata una multa di $50,00.


Cosa ordinare

Panino con pastrami di manzo, accomagnati da senape e cetriolini sott’olio.



!!! Particolarità !!!


Il momento del taglio è davvero un rito. La tradizione prevede che la carne, prima di essere servita, venga assaggiata con mano dal cliente per verificarne la bontà prima di essere servita nel piatto.

Non dimenticate di ordinare i picky, gli immancabili cetrioli.


Dove si trova Katz's Delicatessen: 205 East Houston Street, nell’East Village a Manhattan.




4.9.1 PONTE DI BROOKLYN AL TRAMONTO




4.9.2 QUARTIERE DI DUMBO E BROOKLYN HEIGHTS PROMENADE




GIORNO 5


5.1 CARLO'S BAKE SHOP

Ricordate il famosissimo programma televisivo "Il Boss delle torte"?

Ebbene sì, qui avrete l'onore di assaggiare le sue prelibatezze.


Noi abbiamo preso un cookie con gli Smarties!

CARLO'S BAKE SHOP New York City - Across the Window Travel Blog



5.2 MOMA - MUSEUM OF MODERN ART

MoMa New York - Across the Window Travel Blog

Devo essere sincera, non mi ha entusiasmata così tanto rispetto alle attese.

Avevo davvero aspettative enormi ma mi ha lasciato un pò l'amaro in bocca.

Sicuramente è un museo da vedere ma rispetto a molti musei europei che ho visitato non mi ha lasciato quel Wow!



5.3 GIRO IN BICI A CENTRAL PARK

Con il New York City Pass avrete incluso un noleggio di un'ora di bici.

Noi lo abbiamo sfruttato per percorrere gli 11km della pista all'interno di Central Park, pazzesco!

Abbiamo visto scoiattoli, le varie tappe delle statue come Balto, Alice nel paese delle meraviglie, William Shakespeare e molte altre, oltre al castello e al laghetto.




5.4 AMERICAN MUSEUM OF NATURAL HISTORY


Purtroppo per questione di tempo non siamo riusciti a visitarlo ma se potete fatelo perchè dicono sia molto bello. E' il famoso museo di "Una notte al museo".




5.5 TIFFANY & CO.

La mia immancabile visita da Tiffany & Co.




5.6 TRUMP TOWER (visita esterna)

Qui fuori avrete sicuramente il piacere di incontrare il personaggio che si traveste da Trump.



5.7 SHOPPING SULLA FIFTH AVENUE

Levi’s, Tommy Hilfiger, Polo Ralph Laurent, DKNY, Tiffany & Co., Converse, Vans, Michael Kors,

Fermatevi a mangiare da Shake Shack uno degli hamburger più buoni ed abbordabile di New York.




5.8 MANGIARE UN CORN DOG DA NATHAN'S FAMOUS (FOOD TRUCK)




5.9 ASSISTERE AD UNA PARTITA DELL'NBA

Prenotate una partita NBA perchè ne vale davvero la pena.

E' stato davvero uno spettacolo incredibile, con cheerleaders, mascotte, cantanti e tanti show come il lancio delle magliette attraverso un cannone gigante e molto altro.

Sembrava di essere in un film americano!



GIORNO 6


6.1 COLAZIONE DA FRIEDMAN'S

La colazione a New York? Terapia per ogni male!

Friedman's prende il nome dal famoso economista Milton Friedman, che ha reso popolare la frase, "non esiste un pranzo gratis", Friedman ha aperto il suo primo negozio all'interno del Chelsea Market nel 2009 ed è cresciuto in nove sedi in tutta Manhattan.

Il tipico piatto con avocado sul pane rustico francese servito con uova in camicia e semi di canapa è il piatto preferito.




6.2 FLATIRON BUILDING (visita esterna)


Flatiron Building, il cosiddetto "ferro da stiro", al suo completamento nel 1902, era uno degli edifici più alti di New York con i suoi quasi 87 metri.

Il nome Flatiron fu coniato proprio dai cittadini della Grande Mela a causa della forma del palazzo che ricorda molto quella di un ferro da stiro.

La punta del palazzo è larga solo 2 metri.

Si trova tra la 23ª strada, la Fifth Avenue e Broadway guardando verso il Madison Square Park Conservancy.


Purtroppo quando siamo andati noi era in ristrutturazione ma visibile nella sua interezza.

Flatiron Building - Across tHe Window Travel Blog 2022



6.3 CHRYSLER BUILDING (visita esterna)

CHRYSLER BUILDING New York - Across The Window Travel Blog

Il Chrysler Building si trova all'angolo tra la 42ª Strada e Lexington Avenue.

Venne costruito per ospitare la sede della casa automobilistica Chrysler e, con i suoi 319 metri di altezza, è stato il grattacielo più alto del mondo fra il 1929 e il 1931, quando venne superato dall'Empire State Building.




6.4 EMPIRE STATE BUILDING

L'Empire State Building è stato il grattacielo più alto del mondo fino al 1970, quando fu completata la Torre Nord del World Trade Center

Noi l'abbiamo visto solo da fuori.

Che gusto c'è a vedere il panorama di New York dagli osservatori senza vedere all'orizzonte l'Empire State Building?!




6.5 MADAME TUSSAUDS


Immancabile Madame Tussauds, il più famoso museo delle cere al mondo.

L'ingresso è incluso nel New York City Pass.




6.6 RITORNO A CASA


Nelle ultime due ore siamo rimasti nel bar dell'hotel dove abbiamo soggiornato: NH Collection New York Madison Avenue: MAD Bar and Lounge New York.

Il barman ci ha offerto due cocktail strepitosi e, mentre io e Fil stavamo chiacchierando con lui, è arrivata una bellissima ragazza per chiedere dove fosse la toilette.

Sapere chi era? Penelope Cruz.

Io emozionatissima ho detto al barman: "Ma è Penelope Cruz!"

Lui mi ha risposto: "Siamo a New York dear!"


Arrivederci New York! Mi sono innamorata a tal punto da volerti vedere in ogni stagione.

NH Collection New York Madison Avenue - Across The Window Travel Blog
Hotel NH Collection New York Madison Avenue



198 visualizzazioni0 commenti